crepuscolare intesa tra versi e immagini.

crepuscolare intesa tra versi e immagini.

domenica 28 giugno 2015

Giuro, non sono stato io

[mille ali d’acciaio in volo
come falci mietono il cielo
semino fiocchi di pop-corn
rastrello fascine di nuvole
l'azzurro lacerato lacrima]

Cos'è mai questa angoscia
questa repulsa che prende
questo scansare lo sguardo
dal mondo per accucciarsi
nell'utero caldo dell'apatia?

Troppe cicatrici negli occhi.

Ho legato lacrime d'azzurro
a una perla d’opalina al collo
onirico monile portafortuna
utile passe-partout della vita
icastica asserzione di castità.

Sono quindi infondati timori
soffocanti percezioni di colpa
l’inutile rovistare tra la muffa
di sbagli tumulati dal tempo?
Non saprei, torno nel bozzolo.

Giuro, non sono stato io.

Nessun commento:

Posta un commento